Silvio Vigliaturo

Artista e maestro del vetro

Silvio Vigliaturo nasce ad Acri, in Calabria, nel 1949. Giovanissimo si trasferisce a Chieri (Torino), città nella quale ancora oggi vive e lavora.

silvio vigliaturo

SCRIVI

silviovigliaturo ironizza
silviovigliaturo artista
silviovigliaturo installazione della sua opera

A partire dalle prime esposizioni, nel 1977, passando per la partecipazione al Padiglione Italia della 54esima Biennale di Venezia,

sino alla personale nel giugno 2012 al Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino e a tutte le successive mostre ed eventi culturali,  Vigliaturo si distingue per la sua costante ricerca tecnica, stilistica e narrativa che lo porta a risultati sempre più maturi e innovativi. Un cammino graduale e tenace conduce l’artista ad affrontare una grande varietà di tematiche attraverso stili e strumenti diversi. Segnato dal carattere multiforme delle opere, l’orizzonte delle esperienze di Vigliaturo si amplia costantemente, aprendo la strada a una visione originale e inedita, capace di rivisitare i temi e le modalità espressive della pittura e della scultura contemporanee.

Nel 2006, l’artista è stato testimonial artistico dei XX Giochi Olimpici Invernali di Torino. Nel giugno dello stesso anno, la Città di Acri gli dedica un museo – il MACA (Museo Arte Contemporanea Acri) – che ospita una collezione permanente delle sue opere. Il percorso si snoda attraverso più di duecento pezzi tra sculture e dipinti.

Nel 2010, la Regione Calabria sceglie il maestro quale artista testimonial dell’Expo Shanghai 2010. Nel 2013 si celebrano i cinquant’anni del movimento artistico Studio Glass, nato in America negli anni Sessanta, di cui Vigliaturo è l’unico esponente italiano. In tale occasione il maestro partecipa alla mostra Contemporary Glass Sculpture presso l’Orlando Museum of Art, che ospita le opere dei più importanti artisti contemporanei del vetro.

Opere

Nell’originalità accanita dell’artista, il segno ha una perentorietà esemplare, fulminante

Acciaio, vetro e ceramica sono i diversi accenti di un linguaggio inconfondibile, sempre riconoscibile. Le opere, figure di una narrazione mitica senza tempo, racchiudono e circoscrivono il vissuto attraverso uno stesso segno caratteristico, legando strette, l’una all’altra, le varie forme espressive.

CURIOSA
Per stare in contatto con l’artista

Iscriviti alla Newletter